[please redial your call (except you don't mind it or give anybody the creeps worrying about hiding that you mind it so nobody's feelings will be hurt)]

Saturday, 1 September 2012

Vero?

Adesso ho capito in che cosa consiste questo sentimento che mi procura lei quando si è insieme a parlare: quando dico qualcosa, lei guarda prima me e poi mentre ripete le mie parole gli altri per cercare conferma che l'idea che si è fatta di quello che io ho detto è giusta! Un po' come quando fuori dalla stanza da letto di un ospedale un dottore ci ha spiegato come sta una persona: i termini tecnici non li si è capiti, però ci si guarda negli occhi e ci si risponde con lo stesso cenno della testa con cui si è chiesto, che sì, non si sa bene cosa significhi quella parola che il dottore ha detto, però ha detto che è fuori pericolo perchè di solito, se non compaiono complicazioni nelle prime ventiquattro ore, allora il decorso dovrebbe essere senza problemi, "senza problemi" ha detto, vero, ha usato proprio questa espressione? Il dottore è un luminare, oh, è uno importante, non sarà mica arrivato fin qui con le spintarelle, perchè è il figlio di qualcuno, e poi guarda, il dottore non lo sapeva neanche ma le prime ventiquattro ore son già passate - a che ora è successo ieri? Sì, sì, andrà tutto bene... Vero?

No comments:

Post a Comment